It is time to find roots, to rediscover the embrace of nature, to listen to the Earth breathing. It is time to go home.

scroll

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito acconsenti al loro utilizzo. Leggi le Policy

drag

next project

I materiali della bioedilizia: la fibra di cellulosa

05 Ago 2019

Derivata da materia prima riciclata, la fibra di cellulosa è un ottimo isolante termico ed acustico per via della struttura dei pori in grado di rinchiudere grandi quantità d’aria, riducendo le perdite di calore.

 

È disponibile sul mercato sotto forma di fiocchi, grani e pannelli: in tutti i casi si tratta di materiale isolante realizzato a partire da carta di giornale riciclata e poi trattata con sali di boro per eliminare ogni rischio di incendio e rendere il materiale repellente per insetti e roditori.

 

Non contiene sostanze tossiche e non provoca reazioni a contatto con la pelle, inoltre è in grado di assorbire umidità dall’ambiente e cederla poi successivamente.

 

 

Caratteristiche:

  • Isolante termico
  • Isolante acustico
  • Ignifugo
  • Flessibile e altamente adattabile
  • Permeabile alla diffusione di vapore

 

 

Campi di applicazione:

  • Zone con particolari esigenze di protezione acustica
  • Isolamento degli spazi in pareti in costruzioni con telaio in legno o pannelli in legno
  • Isolamento di solai in travatura di legno, solai interpiano, controsoffitti, solai di cantine tra travi portanti, piani di montaggio, pareti a secco
  • Isolamento degli spazi tra i travetti