It is time to find roots, to rediscover the embrace of nature, to listen to the Earth breathing. It is time to go home.

scroll

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito acconsenti al loro utilizzo. Leggi le Policy

drag

next project

Le parole della bioedilizia: piccolo glossario

20 Ago 2019

Architettura bioclimatica:

soluzioni rivolte a soddisfare il benessere ambientale all’interno delle case, basandosi principalmente sull’analisi dei dati relativi al clima del luogo e di alcune sue caratteristiche quali il tipo di vegetazione, la vicinanza di fiumi, la disposizione degli edifici circostanti ecc.

 

Bioarchitettura:

disciplina che applica le nozioni relative alla salute dell’uomo edee dell’ambiente nella realizzazione degli edifici, privilegiando materiali non inquinanti e tecniche che consentano risparmio energetico.

 

Biocompatibile:

abitazione pensata per non produrre alterazioni negative sulla qualità della vita dei suoi residenti. Le case Beeliving sono pensate per non provocare danni alla salute umana, evitando materiali che emettono gas radioattivi o tossici, campi elettromagnetici, accumulo di microrganismi o batteri pericolosi.

 

Bioedilizia:

branca dell’architettura che progetta e costruisce edifici che riducono al massimo il loro impatto sull’ecosistema. Noi pensiamo che la casa debba essere concepita come un organismo vivente, per inserirsi naturalmente nello spazio e non costituire una barriera sigillata tra l’esterno e l’interno. 

 

Ecosostenibile:

attività che garantisce alla generazione successiva di poter usufruire delle stesse risorse di quella precedente. Crediamo che per costruire un futuro più sostenibile si debba partire dalle fondamenta. Ecco perché usiamo solo materiali e tecniche ecocompatibili, preferibilmente appartenenti alla cultura materiale locale.

 

Impronta ecologica:

è un indice che misura il peso dell’uomo sulla Terra in termini di consumo di risorse naturali, produzione di CO2, rifiuti ecc. Questa grandezza mette in relazione il consumo di risorse naturali e la capacità del pianeta di rigenerarle.

 

Minergie:

certifica la costruzione di abitazioni caratterizzate da un consumo energetico molto basso e una percentuale elevata di energia rinnovabile.

 

Offgrid:

il termine off grid (o off the grid) significa letteralmente fuori dalla rete. Nel caso di un’abitazione, una casa off grid è una casa non connessa alla rete pubblica per quanto riguarda elettricità, acqua, gas e tutti gli altri servizi. Si tratta di un’unità autonoma, sia per la produzione di energia necessaria al funzionamento di elettrodomestici e altro, sia per lo smaltimento dei rifiuti.

 

Passivhaus:

è la certificazione dei componenti per case passive rilasciata dal PassivHaus Institut fondato nel 1995 dal Dr. Wolfgang Feist, l’ideatore del concetto di “Casa Passiva” e pioniere nella progettazione di costruzioni dal ridottissimo fabbisogno energetico che vengono realizzate con elevati standard di isolamento termico e di benessere abitativo.

 

PEFC:

è la garanzia che la materia prima legnosa derivi da foreste gestite in maniera sostenibile.