It is time to find roots, to rediscover the embrace of nature, to listen to the Earth breathing. It is time to go home.

scroll

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito acconsenti al loro utilizzo. Leggi le Policy

drag

next project

Case in bioedilizia: tutto quello che devi sapere sulla manutenzione

31 Ago 2020

In questi giorni ci sono arrivate diverse segnalazioni inerenti il deterioramento di case in bioedilizia costruite da altre aziende nella Svizzera interna. In particolare si metteva in luce come le facciate di alcune abitazioni in legno si fossero inscurite nel corso del tempo per l’azione dell’umidità e di altri agenti atmosferici. 

 

Ovviamente non conosciamo nel dettaglio questi progetti, ma ci sentiamo di aggiungere che la causa maggiore di questo abbrutimento sia dovuta a una cattiva manutenzione.

 

Una casa in legno, infatti, nasce per durare nel tempo ma, al pari di una costruzione classica in muratura/laterizio va costantemente monitorata e vissuta al meglio rispettandone la struttura e coccolandola a dovere.

 

 

 

Manutenzione da manuale

 

Ecco perché noi di Beeliving forniamo sempre una sorta di libretto d’uso e manutenzione per ogni nostro progetto. Questo manuale è importantissimo e molto utile perché contiene un piano dettagliato, con riportate anche le opportune scadenze, riguardante gli interventi di manutenzione ordinaria da apportare all’edificio di legno.

 

Questi interventi di natura ordinaria hanno lo scopo di mantenere al meglio l’edificio e possono realmente prevenire danni e disfunzione gravi, come quello segnalato dai nostri lettori. Al pari delle finestre e degli infissi, infatti, il perimetro esterno dell’edificio in legno necessita un occhio di riguardo e sarà opportuno verificare lo stato della vernice protettiva o proprio dei componenti del guscio esterno.

 

In generale però la manutenzione non è dispendiosa e bastano piccoli accorgimenti e qualche attenzione giornaliera.

 

 

 

Trattati bene, progettati meglio

 

Parliamo ovviamente degli elementi in legno, che vengono adeguatamente pre-trattati nello stabilimento delle nostre aziende partner, rendendoli resistenti al fuoco, all’usura  all’umidità, all’attacco di parassiti e riducendo al minimo la manutenzione che il proprietario di casa dovrà affrontare nel corso degli anni. 

 

Il rischio più grande per una casa in legno è quello dell’umidità, problema peraltro tipico anche nelle abitazioni tradizionali. È solitamente causato da cattiva ventilazione, infiltrazioni d’acqua o umidità di risalita: tutte cause eliminabili se alla base c’è un’attenta progettazione e un’esecuzione corretta nelle fasi di cantiere.

 

 

 

Ad ogni casa, il suo terreno

 

Prima di progettare e costruire il sistema prefabbricato in legno, è necessario fare un’analisi attenta del terreno. In Beeliving ci occupiamo di questa lunga fase di ricerca, in cui prendiamo in considerazione fattori come il clima, i campi elettromagnetici, la tipologia del terreno, il contesto antropico del sito (in modo da determinare sia la posizione della casa sul terreno, sia il suo orientamento), oltre che il panorama e la continuità con le forme storiche urbanistiche. 

Non sei ancora convinto? Vuoi saperne di più sugli interventi di manutenzione? Contatta uno dei nostri esperti, saremo felici di risponderti.