It is time to find roots, to rediscover the embrace of nature, to listen to the Earth breathing. It is time to go home.

scroll

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito acconsenti al loro utilizzo. Leggi le Policy

drag

next project

I materiali della bioedilizia: l’argilla espansa

28 Gen 2020

Ottenuto dalla cottura delle argille, grazie alla sua struttura cellulare e porosa l’argilla espansa è un isolante naturale inalterabile nel tempo, anche con temperature e umidità estreme, oltre ad essere incombustibile e inattaccabile da parassiti.

Appartiene alla categoria dei termoisolanti di origine minerale. Non contiene materiali organici né loro derivati. Non marcisce, non si degrada nel tempo, resiste bene ad acidi, basi e solventi conservando inalterate le sue caratteristiche.

Viene solitamente utilizzato all’interno di intercapedini, coperture, pavimenti e nella produzione di calcestruzzi alleggeriti termo-fonoisolanti.

 

 

Caratteristiche:

  • Non è attaccabile da insetti o muffe
  • È un prodotto incombustibile
  • In caso di incendio non emette fumi né vapori tossici
  • È inalterabile nel tempo, anche in presenza di condizioni atmosferiche estreme;
  • È abbondantemente disponibile in natura
  • È riutilizzabile 

 

 

Campi di applicazione:

  • Intercapedini
  • Coperture
  • Pavimenti
  • Manufatti
  • Sottotetti
  • Verde e giardini pensili